Contributi per le famiglie affidatarie

Descrizione servizio

Contributo mensile erogato a favore delle famiglie che accolgono uno o più minori in affido con l’eventuale partecipazione della famiglia di origine. Il contributo è definito in base alle esigenze del minore e della famiglia accogliente, tenendo conto delle condizioni economiche della famiglia d’origine ed è stabilito dal Servizio Sociale Professionale all’interno del progetto complessivo di affido che ne individua il soggetto erogatore (S.S.C. o famiglia di origine).

A chi è rivolto

Il servizio si rivolge alle famiglie che accolgono uno o più minori in affido

Criteri di accesso al servizio

Il contributo dev'essere richiesto dalle famiglie affidatariee la quota massima del contributo disposto dal Servizio Sociale Professionale può essere pari alla pensione minima corrisposta dall’INPS ai lavoratori dipendenti annualmente rivalutata.

L’intervento di natura economica può venire prorogato su valutazione del Servizio Sociale Professionale sino al ventunesimo anno di età, al fine di consentire il completamento del percorso scolastico superiore e/o il raggiungimento diun’autonomia personale e lavorativa.

 

 

 

A chi rivolgersi