Inserimento residenziale, semi residenziale e convitto di minori in strutture educative

Descrizione servizio

Inserimento di minori in condizioni di difficoltà presso strutture autorizzate/accreditate sia residenziali sia semiresidenziali (centri diurni).

Collocamento di minori in convitti o semiconvitti autorizzati ed eventualmente accreditati con finalità scolastiche e formative, per il periodo scolastico e/o anno solare.

Il servizio è finalizzato a favorire la crescita equilibrata dei minori, il cui contesto educativo familiare non risulti adeguato.

A chi è rivolto

Il servizio si rivolge ai minori a rischio emarginazione e alle loro famiglie nonchè ai minori per i quali sia stata verificata l’impossibilità di un affidamento familiare, o il progetto individuale renda necessaria
tale soluzione

Criteri di accesso al servizio

L'accesso avviene su disposizione del Tribunale per i Minorenni, su determinazione del S.S.C. in regime di protezione urgente o su determinazione del S.S.C. in accordo con il nucleo familiare per fronteggiare situazioni contingenti di grave difficoltà dello stesso ad accudire il minore e relativa trasmissione del provvedimento al Giudice Tutelare

L'inserimento avviene a seguito dell'elaborazione di un progetto educativo da parte del Servizio Sociale del Comune, con la partecipazione ed il consenso da parte degli esercenti la potestà genitoriale.

Per il collocamento presso Convitti autorizzati ed eventualmente accreditati i minori potranno essere ammessi qualora presentino condizioni personali e familiari a rischio, che precludano l'accesso ad adeguati percorsi di istruzione e formazione.

A chi rivolgersi