Disposizioni generali

 

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA

Articolo 10  del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33

 

 

ATTI GENERALI

Articolo 12 del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33: "sono pubblicati i riferimenti normativi con i relativi link alle norme di legge statale pubblicate nella banca dati "Normativa" che ne regolano l’istituzione, l’organizzazione e l’attività; le direttive, le circolari, i programmi e le istruzioni emanati dall’amministrazione e ogni atto previsto dalla legge o comunque adottato che dispone in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti ovvero nei quali si determina l’interpretazione di norme giuridiche che le riguardano o si dettano disposizioni per l’applicazione di esse, ivi compresi i codici di condotta, le misure integrative di prevenzione della corruzione individuate ai sensi dell'articolo 1, comma 2-bis, della legge n. 190 del 2012, i documenti di programmazione strategico-gestionale e gli atti degli organismi indipendenti di valutazione. Il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo comunica tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica per la pubblicazione riepilogativa su base temporale in un'apposita sezione del sito istituzionale. L'inosservanza del presente comma comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'articolo 46.

Con riferimento agli statuti e alle norme di legge regionali, che regolano le funzioni, l’organizzazione e lo svolgimento delle attività di competenza dell’amministrazione, sono pubblicati gli estremi degli atti e dei testi ufficiali aggiornati."

STATUTO DELL'U.T.I. COLLIO-ALTO ISONZO

REGOLAMENTI

CODICE DISCIPLINARE E CODICE DI CONDOTTA - (TIT.IV- Capo V°- D.Lgs. 150/2009)

CODICE DI COMPORTAMENTO DIPENDENTI PUBBLICI

STATUTI E LEGGI REGIONALI
Testi ufficiali delle norme di legge regionali che regolano le funzioni, l'organizzazione e lo svolgimento delle attività di competenza dell'amministrazione.
(
Fonte: sito Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia)

Legge regionale 12 dicembre 2014, n. 26 “Riordino del sistema Regione-Autonomie locali nel Friuli Venezia Giulia. Ordinamento delle Unioni territoriali intercomunali e riallocazione di funzioni amministrative.”

 

 

ONERI INFORMATIVI PER CITTADINI ED IMPRESE

 

Art. 34 commi 1 e 2 del D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33 I regolamenti ministeriali o interministeriali, nonche' i provvedimenti amministrativi a carattere generale adottati dalle amministrazioni dello Stato per regolare l'esercizio di poteri autorizzatori, concessori o certificatori, nonche' l'accesso ai servizi pubblici ovvero la concessione di benefici, recano in allegato l'elenco di tutti gli oneri informativi gravanti sui cittadini e sulle imprese introdotti o eliminati con gli atti medesimi. Per onere informativo si intende qualunque obbligo informativo o adempimento che comporti la raccolta, l'elaborazione, la trasmissione, la conservazione e la produzione di informazioni e documenti alla pubblica amministrazione.

 

SCADENZIARIO DEI NUOVI OBBLIGHI AMMINISTRATIVI